Introduzione

Durante la vita lavorativa può capitare ai lavoratori dipendenti di astenersi dalla prestazione lavorativa per vari motivi.

Al fine di tutelare il diritto del lavoratore alla sospensione della prestazione lavorativa, per periodi di tempo più o meno lunghi, la legge e la contrattazione collettiva intervengono, prevedendo permessi o periodi di aspettativa retribuiti e non.

I permessi retribuiti non incidono sulla retribuzione del lavoratore. Tali assenze sono retribuite dal datore di lavoro che può richiedere eventualmente di essere rimborsato dall'Ente di competenza.

Esistono diverse tipologie di permessi retribuiti, ognuna delle quali è sottoposta ad apposite discipline normative, come:

  • congedo matrimoniale
  • permessi studio
  • permessi per visite prenatali
  • permessi per decesso o grave infermità
  • permessi per lavoratori portatori di handicap
  • permessi per assistenza a familiari portatori di handicap
  • congedo straordinario per assistenza a familiari portatori di handicap
  • permessi per la donazione del sangue
  • permessi per la donazione del midollo osseo
  • permessi per amministratori locali
  • permessi per incarichi sindacali
  • permessi per funzioni svolte presso i seggi elettorali
  • permessi per consiglieri di parità
  • permessi per volontari della protezione civile
  • permessi per volontari del soccorso alpino
  • richiamo alle armi

Alcuni permessi retribuiti inoltre sono maturati dai lavoratori nel corso dei mesi dell'anno solare. E' il caso, ad esempio, dei permessi individuali retribuiti previsti dalla contrattazione collettiva (ROL, Ex festività, ecc.) a seconda della qualifica del lavoratore e del settore produttivo di appartenenza.

Al pari degli altri permessi, i permessi non retribuiti si caratterizzano invece per il fatto di consentire al lavoratore di astenersi dalla prestazione lavorativa contrattualmente dovuta senza la percezione della retribuzione.

Tali permessi e congedi sono per esempio:

  • congedo per gravi motivi familiari
  • aspettativa per tossicodipendenti e familiari
  • aspettativa per cariche e funzioni pubbliche
  • permessi per votazioni

Condividi questo articolo