Agenzia delle Entrate: istituzione di nuove causali contributo per il finanziamento di Enti e Fondi

 

Con quattro Risoluzioni (precisamente le Risoluzioni n. 80/E, 82/E, 83/E, 85/E), lo scorso 3 luglio 2017 l’Agenzia delle Entrate ha provveduto ad istituire le nuove causali per la riscossione, mediante Modello F24, dei contributi finalizzati al finanziamento di alcuni Enti Bilaterali e Fondi assistenziali, in attuazione della Convenzione siglata tra la stessa Agenzia e l’Inps nel giugno 2008 e della Legge n. 311 del 4 giugno 1973.

Nello specifico, i Fondi e gli Enti destinatari di tali versamenti sono i seguenti: il Fondo Assistenza Sanitaria integrativa per i lavoratori di Cooperative (“ASICOOP”), l’Ente Bilaterale per il Commercio i Servizi e il Turismo (“EBICOST”), l’Ente Bilaterale Generale (“E.BI.GEN. UGL/CONFIMEA”) e l’Ente Nazionale Bilaterale per l’Ambiente e per la Sicurezza (“ENBAS”).

A tal fine, l’Agenzia ha istituito:

-            Con la Risoluzione n. 80/E, la causale contributo “ASI1” relativamente al Fondo “ASICOOP”;

-            Con la Risoluzione n. 82/E, la causale “EBIC” relativamente all’Ente “EBICOST”;

-            Con la Risoluzione n. 83/E, la causale “EBG1” per l’Ente “E.BI.GEN”;

-            Con la Risoluzione n. 85/E, la causale “ENB1” per l’Ente “ENBAS”.

Con l’occasione, l’Agenzia delle Entrate ha provveduto anche a fornire alcune istruzioni operative per la compilazione del Modello f24 di versamento, specificando che, in sede di compilazione, la causale di riferimento è esposta nel campo causale contributo” della sezione “INPS”.

L’Agenzia precisa, altresì, che nella casella “codice sede” dev’essere indicato il codice della sede Inps competente, mentre nel campo “matricola Inps/codice Inps/filiale azienda” andrà riportata la matricola Inps identificativa dell’azienda; infine, nella sezione relativa al “periodo di riferimento”, all’interno della colonna “da mm/aaaa” vanno indicati il mese e l’anno di riscossione del contributo.

Condividi questo articolo