Aliquote medie pensioni contributive

Il Sole 24 Ore 14 giugno 2013

Inps, messaggio 13 giugno 2013 n. 9616

L'Inps, con il messaggio n. 9616/2013, ha approvato le aliquote contributive medie, relative al periodo 2003-2012, da utilizzare per i soggetti che esercitano l'opzione per la liquidazione della pensione con il sistema contributivo nell'anno 2013.

Il calcolo della pensione con il sistema contributivo è un'opzione esercitabile dagli iscritti che hanno almeno 15 anni di contributi, di cui almeno 5 versati con il sistema contributivo.

L'argomento è stato oggetto di diversi interventi normativi che ne hanno ridisegnato il volto.

Il comma 6, ultimo periodo, dell'articolo 69 Legge n. 388/2000 aveva stabilito che la facoltà prevista dal comma 23 dell'articolo 1 Legge n. 335/1995 non potesse essere esercitata prima del 1° gennaio 2003.

Successivamente, questa disposizione era stata abrogata dall'articolo 1 del Decreto Legge n. 158/2001, mentre il comma 1, dell'articolo 2 del Decreto Legge n. 355/2001 aveva stabilito che l'opzione prevista dall'articolo 1, comma 23, secondo periodo della Legge n. 335/1995 fosse concessa soltanto ai lavoratori che potevano far valere meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995, dando così un'interpretazione autentica della suddetta disposizione.

A seguito di questi interventi normativi, è risultato che i soggetti che avevano esercitato la facoltà di opzione entro il 1° ottobre 2001 avevano potuto ottenere la pensione contributiva, sia che avessero più o meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995.

Venivano, invece, respinte le istanze, presentate dal 2 ottobre 2001 in poi, dagli iscritti con almeno 18 anni di contribuzione al 31 dicembre 1995.

Oggi possono avvalersi dell'opzione per il calcolo della pensione con il sistema contributivo solo quei soggetti che hanno meno di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995.

Con il messaggio in oggetto, l'Istituto rammenta che l'articolo 1 del decreto legge n. 158/2001, convertito dalla legge n. 248/2001, ha disposto che per quanto riguarda la determinazione del montante contributivo maturato alla data del 31 dicembre 1995, il periodo di contribuzione antecedente il decennio considerato per determinare il montante medio deve essere valutato per ciascun anno o frazione di anno, attraverso il rapporto tra l'aliquota contributiva in vigore in quell'anno e l'aliquota media vigente nei dieci anni di calendario che hanno preceduto quello in cui viene esercitata l'opzione.

L'aliquota contributiva media riferita al decennio 2003-2012, di riferimento per gli iscritti che presentano l'istanza di opzione nel corso del 2013, risulta per il Fondo pensioni lavoratori dipendenti pari a 32,88%, per gli artigiani 18,92%; per i commercianti 19,13% e per i coltivatori diretti 20,43%.

Condividi questo articolo