27/10/2011

Recupero contributi Co.Co.Co.

L’Inps ha comunicato, con messaggio n. 20273/2011, che sono in fase di ultimazione le "lettere" destinate ai lavoratori parasubordinati iscritti alla gestione separata (come co.co.co, i lavoratori autonomi non iscritti alla Cassa di previdenza) per l’interruzione dei termini prescrizionali e per l’invito a sistemare le partite debitorie per gli anni 2001, 2002 e 2004, mediante il versamento dei contributi co.co.co. ancora dovuti.
 
Le lettere d'interruzione dei termini prescrizionali e per il recupero dei contributi co.co.co., riguardano i contributi omessi o insufficientemente versati per compensi erogati negli anni 2001, 2002 e 2004, che risultano dal confronto tra pagamenti e denunce presentate negli anni 2002, 2003 e 2005.
 
I soggetti interessati hanno già ricevuto nel novembre 2006, degli avvisi di pagamento per i quali risulta la notifica della richiesta e dei contributi co.co.co. residui a debito.

I contribuenti dovranno versare i contributi co.co.co. dovuti entro 30 giorni, utilizzando la causale contributo CXX per gli importi relativi ai contributi omessi e causale COS per le sanzioni calcolate sugli stessi.

Nel caso di silenzio, trascorsi i 30 giorni dalla data della notifica dell’"avviso di pagamento", la posizione debitoria indicata nel prospetto, diventerà definitiva.
 
In caso di mancato pagamento dei contributi co.co.co. dovuti, l'Inps procederà all'emissione del "nuovo avviso di addebito", a cui farà seguito la fase di recupero coattivo.

 
Recupero contributi Co.Co.Co.  a cura del centro Studi