Appalti pubblici: la nuova procedura di certificazione

Dal 1° giugno 2017 la procedura di verifica e controllo delle dichiarazioni sostitutive presentate in ottemperanza all’obbligo di certificazione previsto dall’art. 17 della legge n. 68/1999, sarà completamente informatizzata.

Tutte le imprese, pubbliche o private, che partecipano a bandi per la concessione di pubblici appalti o che intrattengano rapporti convenzionali o di concessione con le pubbliche amministrazioni, dovranno presentare alle stesse una dichiarazione del legale rappresentante dalla quale risulti il rispetto degli obblighi di legge in materia di diritto al lavoro dei soggetti disabili, accompagnata da apposita certificazione che attesti il rispetto degli obblighi previsti dalla legge n. 68/1999.

Attraverso il portale Sintesi della Citta Metropolitana di Milano, dal prossimo 1° giugno la procedura di rilascio delle certificazioni di ottemperanza prevista dall’art. 17 della legge n. 68/99, sarà completamente informatizzata.

L’ente o la società appaltante dovrà indicare una data per la verifica dell’ottemperanza e in questa data saranno effettuati i controlli da parte del Servizio Occupazione Disabili.

Si ricorda che, non è possibile sanare ex post eventuali difformità o incompletezze dell’autocertificazione. L’ottemperanza non sarà dichiarata nelle seguenti ipotesi:

  • l’azienda obbligata non abbia attuato gli strumenti necessari per ottemperare;
  • qualora sia stata attivata una convenzione ( 11 legge n. 68/99) ed essa risulti non ottemperata per almeno i 2/3 degli adempimenti in essa previsti;
  • qualora non sia stato versato, entro il termine di scadenza, il contributo sostitutivo delle assunzioni (nelle ipotesi in cui siano stati concessi degli esoneri);
  • nelle ipotesi di compensazione territoriale, saranno considerate solo quelle che risultino correttamente comunicate ed efficaci.

Per pianificare gli adempimenti necessari, le imprese che partecipano a gare d’appalto e che devono regolarizzare la loro posizione in relazione agli obblighi sanciti dalla legge n. 68/99, dovranno contattare il Servizio Occupazione Disabili del settore Formazione e Lavoro della Città Metropolitana di Milano. Potrà, pertanto, essere inviata una mail al seguente indirizzo: info.disabili@cittametropolitana.mi.it.

Sul sito del settore Formazione e Lavoro della Città Metropolitana di Milano sarà, a breve, disponibile un manuale contenente tutte le informazioni utili per la corretta gestione informatizzata della nuova procedura.

Condividi questo articolo