Voucher fino al 31 dicembre 2017: le istruzioni dell’Inps

L’Inps, con il messaggio n. 1652 del 14 aprile 2017, in seguito all’abrogazione della normativa relativa al lavoro accessorio, ha fornito alcune istruzioni operative sull’utilizzo dei voucher nel periodo transitorio.

Il decreto legge n. 25 del 17 marzo 2017 ha eliminato la normativa dei voucher con l’abrogazione degli articoli 48, 49 e 50 del D.Lgs. n. 81/2015. Tuttavia, i buoni lavoro acquistati alla data di entrata in vigore del decreto (17 marzo 2017) potranno essere utilizzati entro e non oltre il prossimo 31 dicembre.

Pertanto il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha chiarito che nel periodo transitorio l’uso dei voucher sarà regolamentato dalle norme che sono state oggetto di abrogazione.

L’inps ha chiarito che, qualora l’acquisto dei buoni lavoro non si sia perfezionato entro lo scorso 17 marzo, la registrazione tramite la procedura telematica del lavoro accessorio, non sarà possibile.

Durante il periodo transitorio, il lavoratore retribuito con i voucher potrà riscuotere i relativi importi:

  • entro 24 mesi dal giorno di emissione, se si tratta di buoni lavoro postali;
  • entro 12 mesi dal giorno di emissione, se si tratta di buoni lavoro distribuiti dai tabaccai abilitati e dalle banche popolari.

Invece, in relazione ai voucher telematici, le strutture territoriali dell’Inps provvederanno a rimborsare, nei limiti di disponibilità dei fondi, i versamenti effettuati con bollettino postale, bonifico, F24 e portale dei pagamenti in una data successiva al 17 marzo 2017. Dal momento che sarà necessario uno specifico applicativo informatico, si attendono future istruzioni da parte dell’istituto.

L’Inps ha chiarito che per tutto il 2017 potranno ancora essere utilizzati i voucher acquistati dalla Regione Toscana entro il 17 marzo per l’esecuzione del progetto regionale “Pronto Badante”.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha anche fornito alcune indicazioni alle proprie strutture territoriali, esortandole a non acquisire in procedura bollettini relativi a versamenti sul conto corrente postale n. 89778229 finalizzati ad acquistare buoni lavoro aventi data versamento successiva al 17 marzo 2017.

Invece, qualora i datori di lavoro formulino nuove richieste di registrazione di bonifici effettuati sul suddetto conto corrente postale dai quali risulta una data di pagamento precedente al 17 marzo 2017, dovrà essere inoltrata, da parte delle strutture territoriali, una copia di pagamento attraverso la casella istituzionale: lavorooccasionale.DG@inps.it.

Condividi questo articolo