ANTICIPAZIONE DELLE PRESTAZIONI DA PARTE DELL’INPS

In attesa che siano emanati i decreti di autorizzazione dei trattamenti di integrazione salariale in deroga con richiesta di pagamento diretto, per il biennio 2009-2010 l'INPS è autorizzato in via sperimentale ad anticipare le indennità di CIG in deroga su apposita domanda corredata dagli accordi conclusi dalle parti sociali e dall'elenco dei beneficiari.

Gli accordi devono essere conformi agli accordi quadro regionali, con riserva di ripetizione nei confronti del datore di lavoro delle somme indebitamente erogate ai lavoratori.

L'anticipazione dei pagamenti è prevista sino al limite di 4 mesi dall'inizio della sospensione o riduzione dell'attività lavorativa. Se, al termine del periodo di anticipazione, non interviene alcun provvedimento di autorizzazione o in caso di rigetto della domanda di autorizzazione, l'INPS provvede al recupero delle prestazioni anticipate e ne dà comunicazione alla Regione.

Condividi questo articolo