Iter procedurale per la concessione della mobilità in deroga

Primo step: occorre farsi rilasciare la dichiarazione di disoccupazione da un servizio competente e inoltrare la domanda di trattamento di mobilità in deroga alla sede Inps, competente per territorio, nei termini previsti dall'Accordo Quadro 2013.

Secondo step: l'Inps verifica che gli istanti siano in possesso dei requisiti individuali, richiesti dalla attuale normativa e dall'Accordo Quadro e trasmette alla Regione sia i nominativi degli aventi diritto che di quelli esclusi dal trattamento di mobilità in deroga.

Terzo step: la Regione emette i provvedimenti di autorizzazione o di diniego e li trasferisce all'Inps sulla base delle modalità concordate.

Condividi questo articolo