Misure dell’indennità

L'integrazione salariale è pari all'80% della retribuzione globale, che sarebbe spettata al lavoratore per le ore di lavoro non prestate, comprese tra zero ore e il limite orario, stabilito dal CCNL applicato, ma comunque non oltre le 40 ore settimanali.

La misura è erogata nel limite dei massimali stabiliti dall'INPS per l'anno 2013.


Per i lavoranti a domicilio mono commessa, l'integrazione salariale è dovuta nella misura stabilita dall'INPS; inoltre, operano le riduzioni  previste dall'art. 2, comma 66 della Legge 28 giugno 2012, n. 921.

Condividi questo articolo