Pagamento dell’assegno

L'assegno viene pagato:

  • dal datore di lavoro del richiedente, per conto dell'Inps, ai lavoratori dipendenti in attività, in occasione del pagamento della retribuzione. l datore di lavoro che non esegua il pagamento dell'ANF viene segnalato alla Direzione provinciale del lavoro che, oltre a diffidare al pagamento, provvederà a comminare una sanzione amministrativa. Solo quando tutti i tentativi risulteranno infruttuosi, l'Inps provvederà al pagamento diretto dell'assegno.
  • direttamente dall'Inps nel caso in cui il richiedente sia addetto ai servizi domestici, operaio agricolo dipendente a tempo determinato, lavoratore di ditte cessate o fallite, lavoratore iscritto alla gestione separata ovvero abbia diritto agli assegni come beneficiario di altre prestazioni previdenziali.

Condividi questo articolo