Responsabilità del datore di lavoro

In caso di mancata richiesta dell'assegno per il nucleo familiare nessuna responsabilità può essere addossata al datore di lavoro, perché costui non può conoscere la composizione del nucleo familiare del/della dipendente, i redditi percepiti da ciascun componente di tale nucleo, né può escludere che l'assegno in questione venga percepito dal coniuge della persona alle sue dipendenze. 

Da ciò deriva che il datore di lavoro ha solo l'obbligo, una volta ricevuta la domanda e la relativa documentazione, di anticipare l'assegno per conto dell'Inps nella misura spettante al soggetto richiedente.

Condividi questo articolo