Amministrazione del personale

L'amministrazione del personale altro non è che la gestione dei lavoratori presenti all'interno di una organizzazione aziendale.

In vero, il management del personale si basa sul presupposto che i dipendenti e gli assimilati sono individui con diversi obiettivi e bisogni da conoscere, al fine di individuare un focus strategico per il raggiungimento degli obiettivi organizzativi dell'azienda.

Poter contare su una valida amministrazione del personale permette ad un'impresa di esprimere i propri obiettivi con maggior specificità, aumentando di gran lunga le concrete possibilità di raggiungerli.

L'amministrazione del personale si occupa quindi di tutte quelle attività connesse alla gestione del personale, svolgendo prevalentemente i seguenti compiti:

• Predisporre e gestire tutta la documentazione relativa al rapporto di lavoro (assunzione, trasformazione, cessazione)
• Effettuare le comunicazioni formalmente previste dalla normativa vigente
• Controllare l'orario di lavoro effettuato da ogni singolo dipendente, contabilizzare le ferie, gli straordinari, considerando anche le norme aziendali concernenti eventuali elasticità in entrata o in uscita (in base a quando disposto dal CCNL applicato e dal contratto di assunzione stipulato tra le parti)
• Provvedere all'elaborazione degli stipendi producendo i prospetti paga e il calcolo dei relativi versamenti fiscali
• Provvedere all'elaborazione delle denunce fiscali annuali

Il management di dipendenti e collaboratori si occupa, oggigiorno, di tutte quelle problematiche amministrative connesse al rapporto di lavoro e, pertanto, necessità sempre più di competenze specializzate e di un costante aggiornamento poiché si tratta di una materia in continua evoluzione.

Giusto per fare degli esempi, una moderna e avveduta amministrazione del personale di ampio respiro (come la stiamo intendendo noi in questa sede) non si occupa semplicemente degli aspetti burocratici e strettamente “amministrativi” (cioè a dire contratti di assunzione, elaborazione paghe, Cud, ecc.), ma guarda oltre per ottimizzare l’attività aziendale in un’ottica di medio-lungo periodo.

Per questo motivo un buon amministratore del personale deve saper gestire e - all'occorrenza - occuparsi di, per esempio, ricerca e selezione delle risorse umane, formazione continua, premi incentivanti, organizzazione aziendale, ecc. in maniera tale da saper conciliare ed integrare tutti questi vari aspetti, che uniti possono portare ad una efficienza aziendale e a risultati di valore nel tempo.

Condividi questo articolo