Decadenza

Si decade dalla prestazione dell’ASpI nei seguenti casi:

• Perdita dello stato di disoccupazione

• Inizio di una attività in forma autonoma senza che il lavoratore effettui la prescritta comunicazione di svolgimento di attività autonoma

• Raggiungimento dei requisiti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato

• Acquisizione del diritto alla pensione o assegno ordinario di invalidità, sempre che il lavoratore non opti per l'indennità erogata dall'Assicurazione Sociale per l'Impiego

La decadenza si realizza nel momento in cui si verifica l'evento che la determina, con l'obbligo di restituire l'indennità che eventualmente si sia continuato a percepire.

Per quanto riguarda la Naspi 2015, oltre alle cause su esposte, qualora il nuovo rapporto di lavoro abbia una durata prevista contrattuale superiore ai 6 mesi e produca un reddito che ecceda il minimo escluso da imposizione Irpef, il beneficiario decade automaticamente e non potrà usufruire più dell'assegno.

Condividi questo articolo