Semplificazione delle tipologie contrattuali e revisione delle mansioni


Il 20 febbraio 2015, il Consiglio dei Ministri nell'ambito dei decreti attuativi, ha approvato il decreto legislativo in materia di riordino dei contratti di lavoro e della disciplina delle mansioni.

Il decreto delegato della L. n. 183/2014 attiene ad un testo organico semplificato delle tipologie contrattuali e revisione della disciplina delle mansioni in cui vengono eliminati i contratti di collaborazione a progetto e viene invece confermato come canale prioritario di accesso al lavoro il contratto a tempo indeterminato con tutele crescenti (quindi progressive) e senza la tutela reale (reintegra concessa dal vecchio articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori).

Vengono, inoltre, confermate le seguenti tipologie:

   - Part-time
   - Contratto di somministrazione
   - Apprendistato
   - Contratto a chiamata
   - Lavoro accessorio
   - Mansioni

Condividi questo articolo