Controlli prenatali

Tra i diritti della lavoratrice in gravidanza vi è la possibilità di usufruire di permessi retribuiti per effettuare controlli prenatali (ex art. 14, D.Lgs. n. 151/2001).

Per controlli prenatali si intendono tutti gli esami, gli accertamenti clinici e le visite mediche a cui la gestante deve sottoporsi.

Affinchè diano diritto a permessi retribuiti è necessario che siano eseguiti durante l'orario di lavoro.

Per usufruire di permessi retribuiti per controlli prenatali le lavoratrici sono tenute a:

  • presentare specifica istanza al datore di lavoro;
  • documentazione giustificativa attestante data e orario di effettuazione degli esami.

Le ore di permesso concesse per effettuare questi controlli sono retribuite interamente dal datore di lavoro.

Condividi questo articolo