Maternità: rapporto con gli altri istituti

Il periodo di astensione obbligatoria è computato a tutti gli effetti nell'anzianità di servizio, compresi quelli relativi alle mensilità aggiuntive e alle ferie.
Questo stesso periodo è considerato anche ai fini della progressione nella carriera.

Durante il congedo di maternità, inoltre, maturano regolarmente i ratei di ferie, permessi e Rol, e le ferie e le assenze spettanti alla lavoratrice ad altro titolo non vanno godute contemporaneamente ai periodi di congedo di maternità.

Maternità e Malattia: l'insorgenza della malattia durante il congedo di maternità comporta la prevalenza del secondo evento, per cui l'indennità per congedo di maternità è comprensivo di ogni altra indennità spettante per malattia.

Maternità e Infortunio sul lavoro: il trattamento economico erogato dall'INAIL in caso di inabilità temporanea prevale sul trattamento economico di maternità , tuttavia l'INPS è tenuta ad integrare l'indennità corrisposta dall'INAIL fino a concorrenza dell'importo spettante a titolo di indennità di maternità.

Maternità e assegno per il nucleo familiare: durante il periodo del congedo di maternità continua a spettare l'assegno per il nucleo familiare secondo le consuete modalità di riconoscimento.

Condividi questo articolo