Consulente del lavoro dal 1981

Cassazione: dal tornello al log-in è orario di lavoro

Di recente la Cassazione (ordinanza n. 14848 del 28 maggio 2024) si è pronunciata in merito alla qualificazione da attribuire ai minuti trascorsi all’interno dell’azienda, dall’ingresso al pc e viceversa.

 

La sentenza ha in particolare ad oggetto la rivendicazione di alcuni lavoratori in merito alla qualificazione giuridica (e il conseguente trattamento economico) da attribuire al tempo di percorrenza impiegato dai dipendenti dal momento dell’ingresso nella sede aziendale a quello dell’attestazione dell’inizio della prestazione, mediante login sul proprio personal computer (e viceversa).

 

Ai sensi del regolamento aziendale, tali minuti non erano considerati orario di lavoro retribuibili.

 

Sul punto, la Cassazione ha richiamato le fonti normative interne e comunitarie, e l’interpretazione giurisprudenziale di tali fonti secondo cui: le operazioni anteriori o posteriori alla prestazione di lavoro, se sono necessarie e obbligatorie, devono essere considerate tempo di lavoro retribuito.

 

Secondo la Suprema Corte il caso in questione rientra proprio in tale fattispecie, ove:

 

“è la datrice di lavoro che ha deciso come strutturare la propria sede; dove collocare la postazione di lavoro dei ricorrenti ed il percorso da effettuare; è la datrice di lavoro che ha assegnato ai ricorrenti mansioni svolgibili solo tramite una postazione telematica ed ha quindi provveduto a scegliere il tipo di computer che ha ritenuto più opportuno e ne ha determinato con puntualità la procedura di accensione necessaria all’uso della stessa determinando così anche i tempi necessari; è la datrice che ha deciso che all’orario esatto di inizio turno i ricorrenti debbano essere già innanzi alla propria postazione già inizializzata e pronta all’uso; (…) che, con il regolamento aziendale del febbraio 2017, ha deciso che tutti coloro che accedono agli spazi aziendali sono tenuti durante la loro permanenza all’osservanza di un comportamento corretto e rispettoso delle regole stabilite”.

 

Si tratta dunque di attività eterodiretta ed obbligatoria e come tale deve essere considerata tempo di lavoro retribuito.

Centro Studi | Studio Cassone

Centro Studi | Studio Cassone

Il Centro Studi dello Studio Cassone è composto da un team di professionisti appassionati, dediti alla ricerca e alla condivisione delle informazioni così da garantire un aggiornamento costante del personale ed essere sempre un passo avanti.

Leggi anche