CIG Covid – coperti anche gli ultimi tre giorni di marzo

Con comunicato stampa del 16 aprile, che sarà a breve confermato da una circolare ufficiale, l’INPS ha chiarito che i periodi di cassa integrazione ordinaria con causale Covid previsti dalla Legge di Bilancio (Legge n. 178/2020) e dal Decreto Sostegni (DL 41/2021) possono essere fruiti ininterrottamente.

Il chiarimento si è reso necessario in quanto da una prima lettura in combinato delle due norme sembrava che i giorni 29, 30 e 31 marzo 2021 rimanessero privi di copertura. Infatti, le 12 settimane previste dalla Legge di Bilancio -se fruite ininterrottamente a decorrere dal primo lunedì dell’anno- permettono di coprire interamente il periodo 4 gennaio 2021-28 marzo 2021 mentre, secondo il testo del Decreto Sostegni, le ulteriori 13 settimane possono essere utilizzate solo a decorrere dal 1° aprile 2021, lasciando di fatto scoperti i giorni 29, 30 e 31 marzo 2021.

Con il messaggio in oggetto, quindi, l’INPS fornisce una tutela a tutte le aziende che, altrimenti, non avrebbero avuto alcun tipo di copertura per gli ultimi tre giorni di marzo.

Condividi questo articolo