Consulente del lavoro dal 1981

Disabilità, formazione e lavoro: nuove linee guida e contributi per le aziende introdotti da Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha sviluppato ed introdotto una nuova misura per favorire l’assunzione di persone con disabilità.

Regione e Unioncamere hanno promosso la formulazione di nuove linee guida, che sono state presentate ieri (5 marzo 2024) presso il Palazzo Lombardia. UNI, ente italiano di normazione, ha infatti redatto una nuova prassi (159:2024) di riferimento, intitolata “Lavoro inclusivo delle persone con disabilità”, che definisce i criteri formativi per il loro inserimento nel mondo lavorativo.

A tale prassi, la Regione ha associato anche un investimento di 2 milioni di euro a favore delle aziende che aderiscano all’iniziativa.

 

Per ciascuna azienda è previsto un contributo, che va da un minimo di 15.000 a un massimo di 31.000 euro, utilizzabile per finanziare corsi di formazione, l’adattamento delle postazioni di lavoro e l’acquisto di dispositivi hardware e software, che permettano l’assunzione di persone con disabilità.

La Regione ha comunicato che saranno organizzate una serie di iniziative per far conoscere la nuova misura e che sono già stati introdotti specifici servizi di consulenza per accedere alle agevolazioni.

Al proposito, l’assessore alla Formazione e lavoro di Regione Lombardia, Simona Tironi, ha spiegato la ratio che ha guidato questo intervento: “Le persone con disabilità e le loro famiglie meritano una propria autonomia, così come le imprese vanno incentivate affinché le ritengano un valore aggiunto. Si tratta di un cambiamento culturale importante, che dobbiamo accompagnare per unire due mondi a velocità diversa”.

Ruggero Lensi, direttore generale di UNI, ha inoltre spiegato che le figure professionali di Diversity e Disability Manager: “saranno responsabili del processo di inclusione lavorativa nelle imprese. Si occuperanno della ricerca delle risorse, la pianificazione e lo sviluppo professionale di una cultura inclusiva”.

La Prassi (ove le “prassi” sono documenti UNI che introducono prescrizioni tecniche o modelli applicativi settoriali di norme tecniche, in assenza di norme o progetti di norma nazionali, europei o internazionali) può essere scaricata gratuitamente nel catalogo UNI, previa registrazione al portale.

Centro Studi | Studio Cassone

Centro Studi | Studio Cassone

Il Centro Studi dello Studio Cassone è composto da un team di professionisti appassionati, dediti alla ricerca e alla condivisione delle informazioni così da garantire un aggiornamento costante del personale ed essere sempre un passo avanti.

Leggi anche