Consulente del lavoro dal 1981

Le circolari INPS più importanti del 2024

Ci avviciniamo alla pausa estiva con un bilancio, in questi primi 6 mesi dell’anno, di 75 circolari e più di 100 messaggi licenziati dall’Istituto Nazionale della previdenza Sociale, documenti che per la maggior parte avrà valenza solo per l’anno in corso.

In questo mare magnum di produzione amministrativa, sembra utile riportare i passaggi più importanti che, ogni giorno, guidano l’attività degli operatori del diritto, al fine di creare una guida utile a districarsi nella mole della prassi dell’istituto:

  • circolare n. 4/2024 Ammortizzatori sociali – le principali disposizioni per il 2024
  • circolare n. 61/2024 – Malattia, maternità/paternità – salari medi e convenzionali 2024
  • messaggio n. 572/2024 Assegno Unico – rivalutazione degli importi e delle soglie dell’ISEE
  • messaggio n. 569/2024 Aliquote contributive – anni 2023 e 2024 – per le aziende agricole che assumono lavoratori occasionali
  • messaggio n. 531/2024 Calcolo del ticket di licenziamento
  • circolare n. 27/2024 Esonero contributivo per le lavoratrici madri
  • circolare n. 26/2024 Aliquote contributive applicate alle aziende agricole per gli OTI e OTD
  • circolare n. 25/2024 Importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale e della NASpI
  • circolare n. 24/2024 Gestione Separata – le aliquote contributive
  • circolare n. 23/2024 Lavoratori domestici – importo dei contributi
  • circolare n. 21/2024 Minimali e massimali retributivi
  • circolare n. 13/2024 Riduzione contributiva nel settore edile
  • circolare n. 11/2024 Decontribuzione 2024 per i lavoratori dipendenti
  • circolare 71/2024 – Variazione della misura dell’interesse di dilazione e di differimento delle somme aggiuntive per omesso o ritardato versamento dei contributi previdenziali e assistenziali
Centro Studi | Studio Cassone

Centro Studi | Studio Cassone

Il Centro Studi dello Studio Cassone è composto da un team di professionisti appassionati, dediti alla ricerca e alla condivisione delle informazioni così da garantire un aggiornamento costante del personale ed essere sempre un passo avanti.

Leggi anche