Consulente del lavoro dal 1981

Modalità per la redazione del Rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile

Il 4 giugno 2024, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in accordo con il Ministero per la Famiglia, la Natalità e le Pari Opportunità, ha emanato un Decreto interministeriale teso a fornire le linee guida per la compilazione del Rapporto sulla situazione del personale maschile e femminile nelle aziende pubbliche e private con più di 50 dipendenti.

 

Le aziende, sia pubbliche che private, con più di 50 dipendenti, in particolare, devono redigere un rapporto unico in formato elettronico, che include dati su tutti i lavoratori impiegati nelle varie sedi e unità produttive.

 

Per facilitare questo processo, è disponibile un’applicazione specifica sul portale “Servizi Lavoro” del Ministero del Lavoro.

 

Le informazioni raccolte nel rapporto devono includere il genere dei dipendenti senza rivelarne l’identità, per garantire la privacy e prevenire l’identificazione indiretta degli individui. I dati possono comunque essere organizzati per categorie omogenee in base al genere.

 

Il rapporto biennale, che copre il periodo 2022-2023, deve essere inviato entro il 15 luglio 2024.

Centro Studi | Studio Cassone

Centro Studi | Studio Cassone

Il Centro Studi dello Studio Cassone è composto da un team di professionisti appassionati, dediti alla ricerca e alla condivisione delle informazioni così da garantire un aggiornamento costante del personale ed essere sempre un passo avanti.

Leggi anche