Consulente del lavoro dal 1981

Nuovi bonus per l’assunzione di giovani e donne

Il Consiglio dei Ministri, il 30 aprile 2024, ha approvato un decreto-legge che introduce alcune disposizioni urgenti in materia di politiche di coesione.   

Oltre ad intervenire in vari settori ritenuti strategici dal Governo,  il decreto ha introdotto nuove misure per rafforzare l’occupazione delle categorie di lavoratori più svantaggiate e in generale nel Mezzogiorno. 

 Come evidenziato nel Comunicato stampa pubblicato sul portale ufficiale del Governo: 

 “Si introduce il bonus giovani, che consiste nell’esonero dal 100% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro – nel limite massimo di 500 euro mensili – per 2 anni, per l’assunzione di giovani con età inferiore a 35 anni, donne e, nelle Regioni della Zona Economica Speciale unica del Mezzogiorno, anche degli over 35 disoccupati da almeno ventiquattro mesi. 

Il decreto prevede inoltre un bonus donne in favore delle lavoratrici svantaggiate, con l’esonero dal 100% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro per un massimo di 24 mesi – nel limite massimo di 650 euro su base mensile – per ciascuna lavoratrice assunta a tempo indeterminato. Il bonus si applica alle donne di qualsiasi età, con un trattamento di maggior favore per le donne residenti nel Mezzogiorno.” 

Il decreto-legge non è ancora in vigore, mancando ancora l’emanazione da parte del Presidente della Repubblica e la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale. 

Centro Studi | Studio Cassone

Centro Studi | Studio Cassone

Il Centro Studi dello Studio Cassone è composto da un team di professionisti appassionati, dediti alla ricerca e alla condivisione delle informazioni così da garantire un aggiornamento costante del personale ed essere sempre un passo avanti.

Leggi anche